Un confortevole Appartamento nel centro storico di Lecce
339-1496378

Azienda Agraria Duca Carlo Guarini di Scorrano

SCORRANO – Grande successo dei vini dell’Azienda Agraria Duca Carlo Guarinidi Scorrano, che si sono guadagnati lusinghiere recensioni sulle edizioni 2012 delle guide enogastronomiche più prestigiose e da parte di importanti giornalisti e blogger del settore in occasione del Vinitaly di Verona a fine marzo.

Dall’Annuario dei Migliori Vini Italiani a I Vini di Veronelli, dalle guide delGambero Rosso a quella de L’Espresso, dalla Duemila Vini dell’AIS a quelle di Gigi Brozzoni (300 Vini, L’Italia del Sud e delle Isole e Bere Dolce Italia), fino al Golosario di Paolo Massobrio, il consenso della critica è stato unanime.

Boemondo si è aggiudicato ben 88 punti nell’Annuario dei Migliori Vini Italiani di Luca Maroni che scrive: “un fuoriclasse, non tanto e non solo in fittezza, un vino meraviglioso in morbidezza, in armoniosità … Complimenti!”.

L’autorevole guida Vini d’Italia 2012 de L’Espresso, conferisce a Boemondo le 4 bottiglie descrivendolo come un vino dai profumi evoluti (…)di un bel tessuto sapido, fruttato (…)”. Anche il Rarum si aggiudica le 4 bottiglie grazie al suo “volume fruttato, evoluto (…), il palato di grande dolcezza (…). 2 bottiglie vanno a Vigne Vecchie, Campo di Mare, Malìa, Pìutri, Ambra e una al Murà.

Continua a raccogliere grandi consensi il Malìa, malvasia nera in purezza, uno dei fiori all’occhiello dell’azienda. E’ stato premiato come il migliore nella categoria Misti Rossi di Puglia al Festival dei Vitigni Autoctoni Meridionali Radici del Sud 2011 da una giura di esperti internazionali (presieduta dalla giornalista ingleseJancis Robinson).
Nel blog Scattidigusto.it il ” fuori scala Malìa, Malvasia nera di velluto del Duca Carlo Guarini” viene definito “un gioiellino” e viene inserito tra i primi 20 migliori vini italiani del Vinitaly 2012.

La guida I Vini del Veronelli giudica il Malìa un ottimo vino e gli attribuisce ben 89 punti. Ottimi Pìutricon 88 punti, Ambra, Boemondo e Vigne Vecchie con 87 punti, Campo di Mare e Nativo con 86, Rarum con 85 e Murà con 83 punti.

Malìa 2008 è anche uno dei 300 Vini dell’Italia del Sud e delle Isole, selezione d’eccellenza curata da Gigi Brozzoni. La guida del Gambero Rosso Vini d’Italiadefinisce il Malìa 2008 una bella conferma per l’azienda: “Malvasia Nera ricca e fruttata, con toni di spezie, incenso e erbe aromatiche” che si aggiudica 2 bicchieri.

Molto buono il Boemondo ’07, Primitivo old style disteso e piacevole, con note di ciliegia e terra bagnata, ben realizzato l’Ambra ’09, equilibrato vino dolce da uve Sauvignon Blanc.

La prestigiosa Associazione Italiana Sommelier, nella sua guida Duemila Vini, attribuisce 4 grappoli a Rarum, Boemondo, Ambra e 3 grappoli a Malìa, Vigne Vecchie, Nativo, Murà, Pìutri e Campo di Mare.

Presenti al Vinitaly alcuni wine blogger che per la prima volta hanno incontrato l’azienda e i complimenti non sono mancati. Per Giampiero Nadali, del blog Aristide.biz, il Malìa è “Buonissimo!”, cosi come positivi sono i commenti sul Nativo e Boemondo.
Maurizio Martucci, dell’Angolo del Martux scopre l’azienda Duca Carlo Guarini per la prima volta e, oltre a menzionare i prodotti agroalimentari, definisce “franchi e puliti” i Negromaro Pìutri e Nativo e “un eccellente vino da dessert” il Rarum.
L’altro vino dolce dell’azienda, Ambra, incontra ancora una volta i favori dei critici e viene inserito da Gigi Brozzoni nella guida dedicata ai vini dolci d’Italia, Bere Dolce Italia: “un Passito dalle sfumature ambrate, con dolci note di miele e pasta di mandorla ulteriormente allietate da mature sensazioni di frutta esotica che al palato si rivela ancora ben fruttato, morbido e setoso, con la soave dolcezza ben temperata dalla vena di acidità”.

Per la guida Slow Wine i vini Guarini si distinguono per un ottimo rapporto qualità prezzo e “trasmettono la fedeltà dell’azienda ai vitigni e al territorio salentino” per questo l’azienda ha ricevuto la “Moneta” ed il Nativo 09 il riconoscimento del “Vino Quotidiano”, il Campo di Mare giudicato “sapido e fresco” e il Malìa ” armonico ed elegante”.

L’Azienda Agricola Duca Carlo Guarini non passa inosservata come produttrice di olio pregiato da Cellina e Ogliarola e suscita l’interesse di Paolo Massobrio che la inserisce ne Il Golosario in cui il suo extravergine viene definito ” dolce, elegante, ampio”.

 

 

http://www.iltaccoditalia.info/sito/index-a.asp?id=21240

Anna Lisa Signore
Anna Lisa Signore

5 out of 5 stars

posted 7 months ago

Primo piano in pieno centro, comodo e accogliente per famiglie.
La mia recensione si riferisce al B&B di Flavio Massari

Bianca Massari
Bianca Massari

5 out of 5 stars

posted 10 months ago